Originalità e qualità contraddistinguono questa tre giorni del 25, 26 e 27 agosto, dedicata alla quarta edizione del premio Mercurio d’Argento il cui programma è stato presentato ieri nella sala giunta del municipio.

Soddisfatto il sindaco Francesco Persiani:

” E’ importante che a Massa venga gente da tutta Italia e dall’estero. Massa deve diventare il punto di riferimento di questa tipologia forse di nicchia, meno accessibile e d’interesse per tutti ma che si traduce poi in serate di divertimento e partecipazione di pubblico. Vediamo nei prossimi anni di svilupparlo anche sul territorio, Partaccia e Ronchi, magari prolungando il premio a una settimana. Abbiamo tantissime idee per il futuro e siamo soddisfatti. Abbiamo fatto molti eventi a partire da maggio. Adesso ci concentreremo sulla stagione teatrale e penso che anche questo festival potrà godere, dal prossimo anno, del teatro Guglielmi”.

Erano presenti alla conferenza l’assessora alla cultura, Nadia Marnica, Cinzia Bertilorenzi, il direttore artistico dei workshop Massimo Privitera e Davide Paduano dell’associazione Cult.

L’assessora Marnica ha evidenziato il concorso dedicato ai compositori di musica per l’immagine con i workshop con alcuni dei più importanti compositori del panorama cine-musicale.

Tre sono le serate musicali: giovedì con il gruppo locale Animeniacs Corp, che attirerà i giovani e le famiglie, venerdì con il concerto “Note da Oscar” curato e diretto dal maestro Marco Cascone, vincitore del Mercurio d’Argento 2019, uno dei ragazzi che ha avuto successo al premio.

Venerdì avverrà anche la premiazione del concorso riservato ai compositori emergenti e la consegna del premio alla carriera al Maestro Michele Braga.

E poi la serata di gala di sabato sera, fiore all’occhiello del premio, per la prima volta in produzione originale del Comune di Massa. S’intitola Ciack si suona – immagini e musica dal vivo, illustrata da Cinzia Bertilorenzi.

Dunque, un vanto per il Comune essendo una produzione originale per il premio Mercurio d’Argento, e che vede la partecipazione di Amanda Sandrelli e Pierpaolo Spollon con Ensemble Symphony Orchestra diretta dal maestro Giacomo Loprieno. Si tratta di un omaggio al compositore Nino Rota ricreando l’atmosfera del mondo di grandi registi come Fellini e Visconti.

Massimo Privitera ha sottolineato il successo riscontrato nel concorso, ad iscrizione gratuita, che ha visto la partecipazione di oltre 150 compositori (alcuni anche dall’estero) ai quattro workshop in programma.

Il concorso, aperto a tutti i musicisti italiani di qualsiasi età, vedrà la premiazione del vincitore con un assegno premio di 1.000 € da parte dell’organizzazione oltre un ulteriore premio di 1.000 € da parte di Ambiente s.p.a. e la consegna della prestigiosa statuetta in bronzo e silver raffigurante il Mercurio.

I workshop formativi si svolgeranno nella Sala consigliare del Comune di Massa nei giorni 25 e 26 agosto.

L’organizzazione di quest’anno è del Comune di Massa con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Massa Carrara, il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, il supporto di ACMF (Associazione Compositori Musica per Film) e Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro di Pietrasanta, e sponsor Ambiente s.p.a. e Concessionaria Audi Skoda Brotini.

Tutte le serate sono a ingresso gratuito.

Share.
Angela Maria Fruzzetti

Vicedirettrice Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top