COMUNICATO STAMPA

L’ Amministrazione comunale di Carrara ha accolto anche quest’anno l’invito di ALCASE Italia a illuminare di bianco durante il mese di novembre un monumento cittadino, in occasione dell’ottava edizione dell’iniziativa Illumina Novembre, un appuntamento fondamentale per informare l’opinione pubblica sui progressi della medicina oncologica in ambito polmonare.

A illuminarsi di bianco, sabato 19 novembre, sarà la scultura di Nardo Dunchi “Armonie di luci e ombre”, collocata al centro della rotatoria tra il viale XX Settembre e la statale Aurelia in località Turigliano, grazie alla collaborazione di Nausicaa spa.

ALCASE Italia, che opera da oltre 20 anni su tutto il territorio nazionale, è la prima organizzazione italiana non-profit esclusivamente dedicata a combattere la più diffusa e mortale delle neoplasie: il cancro al polmone.  Porta avanti la sua missione mediante progetti di prevenzione, supporto e informazione ai malati, oltre a organizzare periodicamente eventi aperti al pubblico, con lo scopo di sensibilizzare e  raccogliere fondi.

Per l’Associazione è divenuto un impegno inderogabile quello di novembre, affinché i malati e le loro famiglie abbiano l’attenzione dovuta e le persone sane, ma a rischio di sviluppare un cancro del polmone, siano a conoscenza che è possibile prevenirlo efficacemente. ALCASE propone ai Comuni di illuminare di bianco oppure di  ornare con fiocchi/palloncini/nastri bianchi alcuni spazi del territorio: il fine è quello di contribuire a far parlare di cancro al polmone, accrescendo la consapevolezza su tutto ciò che la malattia comporta a livello sia individuale che sociale.  Un gesto che è anche di conforto ai malati e alle loro famiglie, che stanno lottando oggi contro questo nemico.

E’ fondamentale diffondere messaggi quali l’importanza dello screening: grazie alla diagnosi precoce, è possibile, infatti, salvare migliaia di vite umane. Oggi ci sono nuovi trattamenti personalizzati in grado di far convivere, per anni, il malato con un tumore reso molto meno aggressivo. Insieme e con l’impegno di tutti, la neoplasia polmonare potrà diventare una malattia che non fa più paura.

Per ulteriori  informazioni www.alcase.eu  

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top