COMUNICATO STAMPA

Sono dieci le borse di studio da mille euro ciascuna che la Provincia di Massa-Carrara mette a disposizione di altrettante studentesse universitarie iscritte al primo anno di uno dei corsi di laurea in materie S.T.E.M. (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) e residenti o domiciliate all’interno del territorio provinciale.

L’iniziativa rientra tra una delle due misure previste dal progetto “OSO – Io sono io” che l’ente di Palazzo Ducale aveva presentato a seguito di un avviso della Regione Toscana sulla base della legge regionale 16 del 2009, ottenendo un finanziamento, legato al Fondo sociale Europeo, di 60 mila 368 euro da destinare a due interventi: un primo finalizzato a sensibilizzare sulla parità di genere e sul contrasto alla violenza di genere nel contesto scolastico del territorio provinciale e un secondo per rimuovere la partecipazione egualitaria alla vita sociale incentivando lo studio delle materie S.T.E.M.

L’avviso pubblico relativo alle dieci borse di studio è stato approvato in questi giorni (lo scadenzario del progetto ne prevedeva l’uscita entro la fine dell’anno) ed è disponibile con tutta la modulistica sul sito internet della Provincia (www.provincia.ms.it)

Tra i requisiti richiesti, oltre a quello della residenza o del domicilio all’interno del territorio provinciale, occorre aver superato almeno un esame entro il 31 maggio 2023: per questo motivo le domande andranno presentate nella fascia temporale che va dall’1 aprile alle ore 12 del 15 giugno 2023.

La graduatoria si baserà sull’ISEE attribuendo un punteggio più alto a ISEE più bassi. La borsa di studio non è cumulabile con i benefici erogati per il Diritto allo Studio Universitario (DSU) per il primo anno.

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top