COMUNICATO STAMPA

Tre delegazioni di buyer internazionali del settore vitivinicolo ospitati dalla Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest oggi, 12 febbraio, per scoprire tre territori vocati dell’enoturismo sulla costa. Sono 45 operatori che hanno partecipato all’edizione 2023 di BuyWine, evento dedicato ai vini made in Tuscany, promosso da Regione Toscana in programma alla Fortezza da Basso di Firenze nei giorni 10 e 11 febbraio e che visiteranno le realtà vitivinicole di Massa, Pisa e Lucca.

Come tradizione, i buyer dopo aver degustato i vini alla Fortezza da Basso, sono accompagnati a visitare quei terroir di cui i vini della costa sono espressione, con i loro paesaggi, terreni, microclimi, ma anche con le peculiarità artistiche, culturali e gastronomiche.

Le delegazioni che partecipano al tour sono composte da operatori commerciali provenienti da Argentina, Danimarca, Regno Unito, Portogallo, USA, Thailandia, Canada, Svizzera, Israele e Spagna e visiteranno le Colline Lucchesi e Montecarlo, le colline del Candia a Massa-Carrara, la tradizione delle colline del Montescudaio e le nuove realtà enologiche di Volterra, ormai non più solo città etrusca ma anche città del vino.

Il tour nel territorio della lucchesia, organizzato in collaborazione con i Consorzi del vino di Montecarlo e delle Colline Lucchesi, vede in programma due Masterclass, con una selezione di otto etichette di vino in degustazione per ciascuna delle due denominazioni. La prima guidata da Moreno Petrini, Presidente del Consorzio Colline Lucchesi, e l’altra da Gino Fuso Carmignani, Presidente del Consorzio Vini Doc Montecarlo si svolgeranno presso la Fattoria Sardi, dove è previsto tour della cantina, delle vigne e un pranzo-degustazione realizzato appositamente per l’occasione dallo chef Damiano Donati. La giornata proseguirà con la visita guidata del centro storico di Lucca e freetime per lo shopping, per concludersi con una cena presso la Trattoria Gigi, in centro storico, a base di prodotti tipici e vini lucchesi in abbinamento.

Sul territorio di Massa-Carrara i buyer visiteranno la costa e le cave, dove esistono realtà di affinamento di vini in galleria, con l’occasione di immergersi nell’esperienza della viticoltura eroica tipica delle colline del Candia. Agli ospiti sarà offerta una degustazione di vini e tipicità gastronomiche di tutto il territorio presso l’antico Seminario Vescovile di Massa e termineranno la giornata con una visita al castello Malaspina. L’intervento è realizzato con la collaborazione del consorzio del Candia dei colli Apuani DOC, della Strada del Vino e dei Colli di Candia e Lunigiana e del Consorzio per la Tutela dei vini DOP e IGP Colli di Luni.

Nel territorio di Pisa, sotto il brand Terre di Pisa la Camera ha organizzato infine un tour alla volta dei vigneti della Val di Cecina. Non solo vino, però: a completare la visita, la scoperta della storia artistica di Volterra, città degli Etruschi e dell’alabastro. Sulla vicina costa, a Riparbella i buyers raggiungeranno il Podere la Regola per la visita del vigneto e della moderna cantina. Tappa successiva il Podere Marcampo, vicino a Volterra: qui, oltre alla presentazione delle “Terre di Pisa”, gli operatori conosceranno il gusto locale accompagnati dai Vini della Doc Terre di Pisa. Il pomeriggio sarà dedicato alla storia e alla cultura, con protagoniste le bellezze di Volterra, in un’appassionante visita guidata e, grazie anche alla collaborazione del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina.

“La Camera di Commercio -afferma il Presidente Valter Tamburini – assicura un costante impegno a sostegno del settore enoturistico. Non solo il vino, che è il primo prodotto dell’export agroalimentare, ma anche i flussi turistici legati alla cultura enogastronomica assumono un forte rilievo per l’economia della costa della Toscana Nord-Ovest: sia diretto che indiretto, per la tutela del paesaggio e della salvaguardia del territorio.”

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top