In concomitanza con la Festa Pic si è svolta a Camaiore la mostra “Apocalisse Ieri” dove gli autori si sono voluti esprimere sull’inquinamento e sulla devastazione del mondo tramite un racconto composto da prosa e immagini.

Si è trattato di una serie di fotografie scattate da Pier Luca Mori, accompagnate da testi poetici di Sara Chiara Strenta (di Massa) che hanno accompagnato i visitatori ad una riflessione sul nostro futuro.

L’inquinamento marino è visto tramite gli occhi delle sirene che riemergono dal mare pervase dalla disperazione e circondate da rifiuti tossici. La natura si ribella all’avidità umana e l’uomo lotta per la sopravvivenza fino a combattere contro sé stesso.

L’esposizione ha avuto in successo soddisfacente, gli autori sono rimasti molto soddisfatti sia per il numero di visitatori sia per i vari feedback positivi ed hanno potuto raccogliere nuovi punti di vista facendone tesoro per implementare il racconto con nuove rime e immagini. Sia per Pier Luca sia per Sara si è trattato della prima volta che si esponevano al pubblico, i numerosi apprezzamenti ricevuti li hanno incoraggiati a continuare su questa strada.

Un dato interessante è che coloro che hanno affollato la sala della mostra erano interessati alle tematiche proposte, segno che l’argomento è stato ritenuto interessante e degno di attenzione. Alcune foto sono state scattate sul litorale di Marina di Massa.

L’evento si è svolto con il patrocinio del Comune di Camaiore ed è stato ospitato presso la sede del Partito Democratico, in via Vittorio Emanuele 120.

Un ringraziamento al pubblico presente tra cui il sindaco Marcello Pierucci che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale.

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top