Parte dal cuore della nostra Toscana il tour internazionale del libro “Nel segno di Erode – Diritti dei Minori o Diritti Minori?” (Edizioni Helicon) della nota scrittrice aullese, Marina Pratici, giunta alla 23esima pubblicazione. Dopo il recente successo registrato al Media Center Sassoli di palazzo del Pegaso, la scrittrice è pronta a fare il bis sabato 11 novembre a Firenze presso ArtArt Gallery in via Ghibellina alle ore 18.

Nel volume, Marina Pratici, partendo dal Cilindro di Ciro del 539 a.C., analizza la storia dei  diritti umani e si sofferma su quelli minorili, esaminando la Convenzione ONU e la sua attuale in attuazione, offrendo un’ analisi dei tanti fenomeni di adultizzazione forzata, vittimizzazione, sfruttamento sessuale minorile. Al Media Center Sassoli di palazzo del Pegaso sono intervenuti: Antonio Mazzeo, presidente dell’Assemblea legislativa toscana; Giacomo Bugliani, consigliere regionale; Marina Pratici, autrice; Jacopo Chiostri, presidente dell’associazione ‘Amici delle Giubbe Rosse’; Denata Ndreca, giornalista e attivista per i Diritti umani.

IL presidente Mazzeo ha ringraziato il consigliere Bugliani per aver voluto presentare l’opera in Consiglio regionale:

“Credo che – ha commentato Mazzeo – come assemblea regionale ci siamo posti un obiettivo da raggiungere: quello di dare voce a chi ha meno voce. Nel libro si racconta la storia vera di una bambina ex prostituta e di un bambino soldato che ci fanno chiedere se la convenzione dell’Onu sui diritti dell’infanzia sia stata applicata fino in fondo”.

In queste pagine sofferte, la scrittrice porta la propria personale esperienza, essendo a contatto diretto con i drammi dell’infanzia nei viaggi in Thailandia, Cambogia e Sudan. L’opera, infatti, è dedicata a Chandra, ex baby prostituta di Bangkok, e Naftal, ex bambino-soldato, figli a distanza della scrittrice aullese.

“Un libro importante – ha aggiunto il consigliere  Bugliani – che parla dei diritti in senso ampio nella ricostruzione storica fino ad arrivare ai giorni nostri e all’emergenze attuali, per arrivare ad un tema delicato come la tutela dei minori”.

Scrittrice e critico letterario, nonché docente, dopo Firenze Marina Pratici farà tappa a Massa, a Roma e ancora a Barcellona e a Bruxelles.

“Un libro– commenta Jacopo Chiostri, presidente associazione Amici delle Giubbe Rosse – che ci racconta tutto quello che viene fatto contro i minori, la violenza nei confronti della parte debole della società”.

La giornalista Denata Ndrec, che presenterà il libro sabato 11 novembre, presso ArtArt di Firenze, ha ribadito che “il pericolo maggiore è l’indifferenza di fronte alle situazioni drammatiche che devono affrontare i minori che subiscono violenza”. Soddisfatta la scrittrice, felice “ che il tour internazionale del mio libro inizi proprio a novembre, essendo il mese in cui si celebra l’emanazione della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza emanata il 20 novembre 1989. Diritti dei minori che diventano poi i diritti degli adulti”.

Per l’impegno culturale e sociale, sono stati conferiti a Marina Pratici ben 14 premi alla carriera, l’onorificenza di Ufficiale della Repubblica italiana, la medaglia della Presidenza del Senato italiano per il contributo al contrasto alla violenza di genere e le Lauree Honoris Causa in scienze umane e in letteratura.

Share.
Angela Maria Fruzzetti

Vicedirettrice Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top