L’ultima sconfitta per 5-0 in casa risale al campionato del 1988, serie C2 con il Siena ma poi il campionato prosegui con una cavalcata fantastica che portò la squadra ad arrivare prima anche se a pari punti con Carrarese e Montevarchi tutte a 41 punti. Gli azzurri vennero promossi per il miglior quoziente reti e per scegliere la seconda promossa servi lo spareggio. Si, era proprio il campionato del famoso spareggio promozione di Empoli col Montevarchi perso ai calci di rigore ( 3-2). Era l’anno dello squadrone bianconero composto da Vavoli ( Peruzzi era infortunato), Marin, Garfagnini, Angelotti (50′ Cecchini), Corsini, Bertoneri, Pisasale, Guidugli, Ponti, (68′ Tonin), Puppi, Del Francia.

Il Siena in quella gara era schierato con: Rocca, Signorini, Pepi, Fabiani, Joratti, Giusti, Tintisona, Ravazzolo Viviani (81′ Gabriellini) Redomi, Mariano.

Reri 35′, 47′ 56′ Viviani, 71 Ravazzolo, 89′ Redomi. Come detto la classifica finale vide in testa a pari punti Carrarese, Massese e Montevarchi allo spareggio che portò a Empoli oltre 8000 tifosi massesi, tutta la città. Infine per curiosità ricordiamo la classifica e le altre squadre al termine. Dietro alle tre citate Cuoiopelli e Lodigiani con un solo punto in meno (per poco il campionato non fini con 5 squadre appaiate), poi in odine Pro Vercelli, Siena, Pistoiese, Sarzanese, Olbia, Sorso ( con Mosti), Entella, Rondinella, Tempio, Pontedera Carbonia, Saviglianese e Civitavecchia. Per la cronaca il Pontedera superò nello spareggio salvezza ai calci di rigore il Carbonia 4-3. Purtroppo erano altri tempi con altre squadre, Domenico Bertoneri presidente che rivoluzionò la squadra a metà campionato ed in squadra elementi come Marin, Dante Bertoneri, Cecchini Pisasale, Guidugli, Puppi e del Francia poi arrivarono anche Frara e altri. Col Siena Rocca e Redomi. Ma torniamo alla realtà.

La sconfitta di ieri allo stadio degli Oliveti ha un altro spessore, primo per la categoria, poi per la squadra ed infine per le assenze. Il problema della sconfitta con lo Zenith Prato è nato dall’assenza in contemporanea dei difensori centrali che hanno tolto sicurezza e tranquillità a tutta la squadra, inoltre Terigi e Zavatto sono giocatori importanti anche per la fisicità sia difensiva che in attacco ( hanno segnato tre reti).

Abbiamo visto che la squadra è apparsa terrorizzata, da subito a cominciare dal portiere Paci apparso insicuro in quasi tutte le uscite sapendo di non aver la giusta protezione, per lo stesso motivo i centrocampisti restavano arretrati tanto da prendere addirittura una rese essendo schierati in otto in area, di conseguenza mancavano rifornimenti agli attaccanti abbiamo visto sia Buffa che Maggiari arretrare sia in aiuto che per ripartire.

Speriamo che una settimana basti per recuperare, ma non la vediamo bene. Speriamo nel recupero almeno di Terigi visto che per Zavatto servirà ancora almeno un mese e se i tempi si allungassero anche per Terigi sarà meglio pensare a trovare uno svincolato per non rischiare di andare troppo in basso. Se non ci sono altri problemi.

Share.
Aldo Antola

Collaboratore Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top