“E’ la strada che consente di parcheggiare su entrambi i lati e quindi di poter lasciare l’auto a poca distanza dalla città, con spazi necessari per tutti i residenti della popolosa zona.

L’attuale progetto dell’amministrazione comunale prevede la scomparsa di oltre la metà dei parcheggi attualmente esistenti – commenta il consigliere comunale del gruppo Pd, Daniele Tarantino – per inserire lungo il viale cento piante e realizzare una pista ciclabile a doppio senso, lato Carrara. Sappiamo, a Massa, che effetto ha sortito la pista ciclabile aperta vent’anni or sono per cui, sempre nello stesso luogo, dove per mancanza di fruibilità, si è trasformata in sosta auto”.

Da non dimenticare che l’ampiezza della carreggiata del viale è sempre stata la causa di incidenti dovuti all’alta velocità.

“Ho ascoltato con molto interesse l’incontro che la consigliera Daniela Bennati dei 5 Stelle ha promosso con i cittadini della Zecca – osserva il consigliere -. Tante sono le problematiche emerse e numerose le perplessità dei residenti. Purtroppo, in una città carente di parcheggi, con questo progetto ne andremo a perdere un numero preoccupante, considerando poi che non ci sono alternative.

E non è possibile proseguire con questa emorragia di posti auto, causando notevoli disagi alla cittadinanza.
In quanto all’idea della pista ciclabile – aggiunge il consigliere – sarebbe auspicabile, prima, rilevare una mappatura delle piste ciclabili esistenti in città per comprendere renderle fruibili, continue, ma soprattutto sicure. Viale Benedetto Croce, per la sua linearità, invita ad accelerare e si teme di mettere a rischio la sicurezza e l’incolumità delle persone. Prima di procedere al progetto, sarebbe auspicabile un incontro partecipativo con i residenti e gli operatori commerciali per meglio comprendere le esigenze di quella zona”.

 

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top