In previsione della commemorazione dell’Ottantesimo anniversario dell’eccidio nazifascista del 13 giugno 1944, a Forno, i consiglieri comunali, Daniele Tarantino e Giovanna Santi, chiedono all’amministrazione comunale di intervenire per risistemare tutta l’area attorno al monumento ai caduti e all’oratorio di Sant’Anna, a Forno.

“In particolare – osservano – ci sarebbe da sistemare la scalinata dell’oratorio, dove in certi punti mancano pezzi di marmo, e da ripulirla con mezzi appositi. Inoltre abbiamo notato il cedimento della copertura del monumento ai caduti per cui chiediamo il rifacimento della stessa per garantire la sicurezza all’opera. La copertura, ceduta, adesso poggia direttamente sul monumento con il rischio di danneggiarlo”.

L’opera fu realizzata dallo scultore Riccardo Rossi e rappresenta quella che fu la terribile strage nazifascista del 13 giugno 1944, che vide il massacro di 68 persone, tra cui 58 giovani fucilati a Sant’Anna, e 51 ragazzi, o poco più, deportati nei campi di lavoro nazisti. Un luogo, dunque, che merita ampio rispetto. Chiaramente queste opere di manutenzione straordinaria evidenziate dai consiglieri comunali del PD, andranno inserite nella manutenzione ordinaria che ogni anno si svolge attorno alla commemorazione del 13 giugno.

“Anche i cordoli dei muretti lungo la strada e attorno all’oratorio – aggiungono – necessitano di interventi di ripristino. Quell’area è un luogo di memoria e andrebbe valutata attentamente, mantenendone alto il decoro, anche in previsione del costituendo “Parco della Pace” chiesto dalla scuola Garosi di Forno e dall’associazione Eventi sul Frigido”.

Share.
Angela Maria Fruzzetti

Vicedirettrice Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top