La scrittrice aullese, presidente del prestigioso evento artistico, ha premiato, tra le personalità di fama internazionale presenti alla serata, il celebre attore e regista Valerio Mastandrea, quattro volte vincitore del David di Donatello, e la direttrice del Centro Studi Internazionale Pier Paolo Pasolini, Flavia Leonarduzzi.

Marina Pratici ha inoltre presentato, con grande successo, a Napoli il suo saggio, tradotto in più lingue e pluripremiato, dedicato ai diritti dei bambini ed è stata presidente onorario del concorso di poesia, dedicato alla piccola Raffaella La Crociera, promosso dall’Istituto Comprensivo Statale “Via Carotenuto 30” di Roma.

Successo oltre le aspettative per la prima edizione del Premio Internazionale “Omaggio a Pasolini” che ha visto al timone una lunigianese: la scrittrice aullese Marina Pratici. La Cerimonia di premiazione del prestigioso evento si è svolta a Roma nella Sala a volta del seminterrato originario del ristorante “Il Pommidoro”, dove Pier Paolo Pasolini, cliente abituale, consumò la sua ultima cena, prima di essere assassinato a Ostia, nella notte del 2 novembre 1975. Un locale storico, punto d’incontro di molti artisti, cantanti, registi e giornalisti famosi in Italia e nel mondo intero, dove è stato girato, fra l’altro, il film, di e con Paola Cortellesi, dal titolo “C’è ancora domani”, pellicola che ha riscosso un grandissimo successo nel panorama nazionale e internazionale e che ha visto coprotagonista Valerio Mastandrea: proprio il noto attore e regista, vincitore di ben quattro David di Donatello, è stato premiato da Marina Pratici, dallo scrittore italofrancese Patrice Avella, ideatore della kermesse, dalla responsabile della segreteria Gaia Greco, e dagli illustri membri di giuria – la pianista classica internazionale Catia Capua, la giornalista della stampa internazionale Séverine Kittler, il filosofo e docente romano Francesco Sirleto, il giornalista greco Dino Koubatis e la presidente onoraria Alessandra Borgia-Bravi, figlia dello storico amico di Pasolini, Aldo Bravi – con una vela in marmo di Carrara quale Premio Eccellenza alla Carriera. Fra i premiati della serata, giunti da tutta Italia e dall’estero, anche la direttrice del Centro Studi Internazionale Pier Paolo Pasolini, Flavia Leonarduzzi.

< Un grandissimo onore – ha dichiarato Marina Pratici – avere presieduto un premio di così grande prestigio e risonanza. La prossima edizione si svolgerà a Parigi, nel giugno 2025. Ringrazio tutti gli illustri intervenuti e la stampa nazionale e internazionale per il risalto dato all’evento >. Ma le emozioni per Marina Pratici non sono terminate: l’aullese ha infatti presentato, con notevole successo, a Napoli, presso il noto Spazio Guida, il suo saggio, tradotto in più lingue e prossimamente proposto anche a Città del Messico, “Nel segno di Erode Diritti dei Minori o Diritti Minori?” ( Helicon Edizioni ): la partecipata presentazione si è avvalsa dei preziosi contributi di Annella Prisco, Alfonso Sarno, Biancamaria Sparano, Diego Guida e Lino Blandizzi. La scrittrice è stata inoltre presidente onorario del concorso di poesia, dedicato alla piccola Raffaella La Crociera, promosso dall’Istituto Comprensivo Statale “Via Carotenuto 30” di Roma e ideato dalla poetessa Elisabetta Petrolati, che ha visto una grande partecipazione degli studenti delle scuole primarie e secondarie del Municipio X di Roma

 

 

Share.
Angela Maria Fruzzetti

Vicedirettrice Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top