La Carrarese è riuscita a compiere il miracolo e ad andare in serie B per le due ragioni più semplici che esistano, naturalmente dopo aver trovato i capitali iniziali. La prima che ha programmato da almeno tre anni la sua crescita, ha costruito prima l’intelaiatura societaria sana e solida inserendo di volta in volta elementi dove in precedenza erano emerse lacune, senza strattoni, senza isterie, cercando elementi abili ma soprattutto che davano garanzia di qualità e dedizione. E la seconda col contributo dei tifosi e dell’amministrazione comunale a cominciare da chi ha messo la prima pietra, Zubbani. Nelle ultime partite che abbiamo seguito abbiamo potuto constatare che dalla preparazione delle gare durante le settimane negli uffici della direzione fino al momento della partita tutto era organizzato alla perfezione. Uomini giusti al posto giusto, anche ogni collaboratore più piccolo aveva un compito preciso da svolgere e lo ha fatto bene. Ora con la promozione sicuramente la dirigenza avrà notato dove servirà migliorare ed intervenire, tenendo conto che ci sarà da fare i conti con l’esperienza in serie B e sicuramente in qualcosa ci sarà da intervenire.

E vediamo il quadro che ha avuto il merito e costruito la promozione iniziando dal vertice.

La proprietà, Manrico Gemignani imprenditore del marmo.

Presidente Fabio Oppicelli.

Dt e Ds Iacopo Pasciuti.

Slo Addetto ai rapporti esterni Fabio Sebastiani.

Team Manager Nicola Bongiorni.

Allenatore Antonio Calabro.

Vice allenatore Giuseppe Padovano.

Preparatore atletico Michele Balloni.

Preparatore Portieri Ferdinando Scarpello.

Collaboratore tecnico Talia Alessio.

Responsabile medico Marco Piolanti.

Medico sociale Gianpaolo Poletti.

Fisioterapisti: Giacomo Sghembri, Simona Bertano,Gregorio Simoncini e Andrea Biagini.

Recupero infortuni Gianluca Babboni.

Magazzinieri: Luca Zavani, Amedeo Zeni, Stefano Bruschi.

Addetto stampa Giulia Lucetti.

Nel prossimo servizio seguirà la squadra che ha ottenuto le vittorie sul campo, la rosa atleti.

 

Share.
Aldo Antola

Collaboratore Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top