COMUNICATO STAMPA

Sport, amicizia e divertimento: anche quest’anno Marina di Carrara ospita il Jam Camp. I padiglioni di Imm-CarraraFiere in queste settimane sono tornati ad aprire le proprie porte alla manifestazione di pallavolo e pallacanestro che coinvolge tantissime ragazze e ragazzi da tutta Italia assieme a campioni e allenatori di fama internazionale.

Per il Jam Camp quella del 2024 è la 28esima edizione, la 18esima a Marina di Carrara. La manifestazione è un progetto sportivo-educativo a 360 gradi che promuove la pratica sportiva come divertimento ‘attivo’ e modello per un corretto e sano stile di vita, incentivando l’esercizio delle attività sportive nei giovani nella fascia di età 8-18 anni.

Da sempre il Jam Camp avvicina bambini e ragazzi alla pratica sportiva attiva, li incoraggia all’esercizio di un’attività sportiva e motoria costante, allontanandoli dalla prospettiva di una vita sedentaria. Rappresenta inoltre un’esperienza formativa, emozionale ed indimenticabile per chi ne è coinvolto, favorendo l’aggregazione e l’inclusione sociale grazie allo sport ed alle attività ludico-ricreative che prevedono, fuori dal campo di gioco, la condivisione di momenti di svago in spiaggia, in piscina, nelle serate a tema e nelle brevi escursioni nella località ospitante, per i ragazzi un forte stimolo verso scelte consapevoli quali una vita permanentemente attiva, la valorizzazione della diversità e l’inclusione, la solidarietà, la tolleranza ed il fair-play, dentro e fuori dal campo da gioco.

“Siamo molto fieri ed orgogliosi del lavoro svolto in tutti questi anni a Marina di Carrara. Questa splendida location rappresenta da 18 anni il ‘fiore all’occhiello’ del nostro tour! – dichiara Roberto Milocco, fondatore del Jam Camp -. Possiamo affermare serenamente che ormai Marina di Carrara è un punto di riferimento per lo sport giovanile europeo e siamo davvero riconoscenti all’amministrazione comunale ed all’assessore allo Sport, per averci affiancato nuovamente in questa appassionante avventura. Siamo molto contenti della partecipazione attiva di tanti giovani atleti ed atlete di Carrara e di ottimi tecnici locali che condividono con noi da sempre lo spirito del Jam Camp. Sentire il legame e l’affetto del territorio, della sua gente e delle istituzioni è davvero molto motivante, e ci spinge a dare il massimo anno dopo anno”.

“Per noi è un piacere e un onore ospitare anche quest’anno il Jam Camp, una manifestazione di alto livello che riesce a coinvolgere tantissimi giovani e giovanissimi – aggiunge la sindaca Serena Arrighi -. Grazie dunque agli organizzatori, ai tecnici, agli educatori, a tutti i partecipanti e alle loro famiglie per rendere per queste settimane un punto di riferimento per il basket e la pallavolo nazionali”.

“Il Jam Camp rappresenta ormai un fiore all’occhiello per la stessa Carrara e siamo davvero felici di quello che si è riusciti a creare in tutti questi anni – spiega l’assessore allo Sport Lara Benfatto -. Questa manifestazione, come tante altre che ormai vengono organizzate nel corso di tutto l’anno, dimostra poi una volta di più le potenzialità di una struttura come quella di Imm-CarraraFiere, una struttura che crediamo si sposi alla perfezione con questo genere di eventi sportivi e che, in futuro, speriamo possa diventare sempre di più un punto di riferimento per tante discipline diverse”.

Le attività tecnico-agonistiche di alto livello del Jam Camp prevedono allenamenti, tornei, corsi, incontri, gare e competizioni individuali e di squadra. I programmi sono diversificati in base all’età, al livello tecnico dei partecipanti ed agli obiettivi di crescita tecnica: ‘minis’ e avviamento, avanzato, ‘for girls’, masterclass, con sessioni di allenamenti basati su un programma tecnico-didattico che pone particolare attenzione alla valenza educativa e aggregativa della pratica sportiva, alla promozione dell’attività fisica per un corretto e sano stile di vita a tutela della salute. Con il suo prestigio di evento leader a livello internazionale, e la costante comunicazione durante tutto anno, il Jam Camp rappresenta anche un eccezionale veicolo promozionale del patrimonio ambientale e culturale della località ospitante, grazie ad un’ampia attività di comunicazione e promozione a livello nazionale ed internazionale.

In questi anni, decine e decine di campionissimi del volley e del basket diretti dai celebri massimo Barbolini e Dan Peterson hanno frequentato il Jam Camp sulla riviera apuana, e quest’anno presenze come Matey Kazyinsky, Robertlandy Simon, Katerina Antropova, Enrica Merlo, Paolo Porro, Francesca Ferretti, Tommy Stefani, Damiano Catania e lo staff Allianz Powervolley Milano per il volley, per il basket Dan Peterson, che sarà presente per tutto il periodo, coach Mike Fratello leggenda NBA, Frank Gioffrè, Ratko Mihailovic, Andrea Vicenzutto, Briana Green e Tay Fisher dagli Harlem Globetrotters promettono una edizione ancor più esplosiva!

I campioni ospiti del Jam Camp, vivono l’esperienza a stretto contatto con i partecipanti e rappresentano un vero e proprio ‘modello positivo’ a cui concretamente ispirarsi non solo per quanto riguarda lo stretto ambito sportivo, ma anche perché incarnano l’esempio tangibile di come il sacrificio, nel rispetto delle regole e degli altri, porti al raggiungimento dei propri obiettivi, nello sport come nella vita. La disponibilità dei campioni ad insegnare ed a passare molto tempo insieme ai ‘nostri’ ragazzi, spesso aggregandosi a loro ed includendoli nella loro quotidianità del Jam Camp, rappresenta uno dei più efficaci metodi per far assimilare ai giovani partecipanti i più sani valori dello sport ed indicare la miglior strada da seguire per il loro percorso di crescita.

Il Jam Camp di Marina di Carrara si svolge nella struttura di Imm-CarraraFiere che per l’occasione vede i suoi padiglioni trasformarsi in un enorme ‘villaggio dello sport’, con l’allestimento sino a 64 campi da gioco, per un totale di oltre 20mila metri quadrati di estensione per questo gigantesco playground ‘indoor’ che rappresenta un villaggio sportivo unico a livello europeo. Un connubio di successo per un evento unico nel suo genere.

Share.
Micol Giusti

Caporedattrice - Online Editor Massa Carrara News

Leave A Reply

Exit mobile version
Back to Top